Ponte del Diavolo,
Cividale del Friuli
Tempietto longobardo Fiume Natisone

Cividale & Valli del Natisone

Dai longobardi alle pendici alpine

Piccola introduzione

Cividale, oltre ad essere un grazioso borgo, ha il pregio di trovarsi in posizione strategica per gli amanti delle gite fuori porta. Iniziando proprio dal centro storico si può fare il pieno di storia, soprattutto quella legata ai Longobardi, che qui hanno trovato dimora. I siti di interesse non mancano e l’impronta storica vive ancora nelle deliziose botteghe artigiane.

 

Uscendo da Cividale c’è solo l’imbarazzo della scelta: procedendo verso Sud si giunge in un attimo nel cuore della DOC Colli Orientali del Friuli, passando per i paesi di Prepotto (regno dello Schiopettino) e Rosazzo con la sua meravigliosa Abbazzia, dove hanno casa alcune tra le più importanti aziende vinicole del Nord Italia.

Se invece si prende la via del Nord, quella che porta alle montagne, e si segue il corso del fiume Natisone, ci si imbatte in alcuni villaggi dove, come Topolò, il tempo sembra essersi fermato e dove accadono cose magiche come ad esempio il festival di artisti contemporanei Stazione Topolò.

 

Si sale poi fino ad arrivare alle pendici del Monte Matajur, dove lasciando i propri mezzi  e proseguendo a piedi lungo i sentieri segnalati si arriva su, sopra alle nuvole, fino in cima.

 

Chi si perde in questa parte di Friuli non se ne pente mai!

Informazioni turistiche

Come passare al meglio le vostre giornate

Prenota ora
Passeggiata e degustazione alla scoperta di reperti storici, natura e sapori autentici del Carso.
Prenota ora
Parti alla scoperta dei punti panoramici più suggestivi del Carso triestino.
Dove assaggiare i sapori della natura d'alta quota.
Prendi il largo e godi delle viste sul Castello di Miramare e Castello di Duino.

Destinazioni